Come funziona Instagram Shop?

È già da qualche mese che esiste Instagram Shopping, ma forse ancora non tutti di voi ne è a conoscenzaDopo diversi mesi di test solo negli Stati Uniti ecco che arriva in Italia e non solo.
Connettere i prodotti del vostro E-Commerce con il social network più in voga degli ultimi tempi è finalmente possibile grazie a un semplice tag e sta riscuotendo anche parecchio successo!

Vediamo insieme come funziona e come utilizzarlo correttamente.

Crea un profilo aziendale

Per il tag shopping devi avere in innanzi tutti un profilo aziendale. Il passaggio da un profilo personale ad un profilo aziendale si può fare facilmente grazie al menù impostazioni ed è immediato. Il requisito fondamentale è quello di possedere una Pagina Facebook a cui collegarlo. Più aventi scopriremo il perché.

Una volta ottenuto il profilo aziendale, siete pronti per taggare!

Nota: Insieme ai passaggi sopra elencati vi sono alcune limitazioni (se così vogliamo definirle) che prevedono che la tua azienda deve avere sede in uno degli stati che sono elencati da Instagram, di cui comunque anche l’Italia ne fa parte ovviamente, quindi nessun problema e che il tuo account Instagram deve essere per un’azienda che vende principalmente beni fisici. la tua azienda deve quindi rispettare alcune normative sulle vendite di Instagram.

Tagga i prodotti

Per taggare i prodotti è importante aver caricato in precedenza i prodotti sul vostro catalogo Facebook. Ecco perché è importante avere una Pagina Facebook collegata al vostro account Instagram. Sarà poi sufficiente aprire il post in oggetto e cliccare sul segno “+” con la possibilità di inserire il collegamento al vostro prodotto in vendita sulla vostra pagina o e-commerce.

Sostanzialmente il tag shopping lavora parallelamente alla vostra vetrina Facebook., quindi avete due possibilità.

  1. Armarsi di pazienza e caricare tutti i vostri prodotti sulla vetrina di facebook.
  2. Sincronizzare il vostro e-commerce alla vetrina e far si che questo avvenga tutto in automatico. (Scelta che consiglio vivamente. Info: Contatti )

Il risultato è che facendo un semplice tap sul prodotto, si aprirà la scheda descrittiva dello stesso e, se vorrete, potrete cliccare direttamente sul link che vi porterà all’e-Commerce.

 

Attraverso il tag shopping è possibile avere una sorta di vetrina Facebook sotto alla sezione Bio e ottenere così una sezione shopping all’interno del profilo. Attenzione però! Prima di avere questa tab popolata, è necessario taggare almeno otto prodotti.

Attenzione a non esagerare

Instagram è comunque una piattaforma poco adatta alla sponsorizzazione commerciale, perché è basata principalmente sulla condivisione delle esperienze. Le sponsorizzazioni però possono e devono essere fatte, ma con i giusti termini e con i giusti aggiustamenti rispetto a Facebook.

Dimenticatevi i post solo promozionali e con sconti e promozioni. Il fulcro  di Instagram è la storia che, attraverso i contenuti del vostro brand, volete raccontare. L’obiettivo è dunque quello di raccontare la vostra esperienza, il vostro brand, il vostro prodotto, non quello di creare nuove strade per arrivare alla vendita; anche se questo, ovviamente, è un fattore importante da tenere in considerazione.

Secondo la filosofia di Instagram dunque, è possibile mostrare il prodotto e inserire più informazioni possibili a nostra disposizione, come ad esempio il prezzo e il canale dove poterlo acquistare.

Non ci resta che provare questa nuova esperienza dunque!

Buon hashtag a tutti! 🙂

Share it