Listino prezzi e-commerce: costo di un sito di e-commerce nel 2021

listino prezzi e-commerce

Con così tante opzioni da considerare quando si stabilisce il budget per lo sviluppo di un sito Web di e-commerce, i prezzi possono essere un po’ confusi.

Listino prezzi e-commerce

Ci sono molte web agency e freelance tra cui scegliere e ognuno di questi ti dirà prezzi diversi che possono rendere difficile capire a chi affidarsi per la realizzazione del tuo sito e-commerce, quindi è importante comprendere i fattori che concorrono ai prezzi di sviluppo del sito di e-commerce . In un certo senso, un sito eCommerce è come un’automobile; alcuni siti web sono come FIAT e altri come FERRARI. Proprio come le automobili, alcuni siti di e-commerce sono più facili da costruire, altri più difficili e quindi avranno un prezzo maggiore.

Ci sono due domande principali che pongo ai potenziali clienti prima di stimare il costo di un sito eCommerce:
1) Quali sono i tuoi obiettivi di vendita e traffico?
2) Quali funzionalità personalizzate e piattaforma di eCommerce ti serviranno affinché il sito web le soddisfi?
Le risposte variano notevolmente a seconda che tu sia una start-up, un leader di mercato o una via di mezzo. Quindi ha senso che anche i costi di sviluppo del sito eCommerce possano variare notevolmente.

Ad esempio, se vuoi fare € 50.000 all’anno di vendite, probabilmente andrà bene un sito di e-commerce, pagato € 3.000 – € 4.000 utilizzando WordPress oppure Shopify. Se invece stai cercando di fare milioni di vendite, il costo del tuo sito eCommerce sarà più alto perché sarà necessario creare più caratteristiche e funzionalità per ottenere un vantaggio sul mercato.

Ricorda: avviare un sito Web di e-commerce è come avviare una vera attività commerciale. Ci vogliono capitale, pianificazione e un team solido per avere successo. Io lavoro al fianco dei miei clienti per far parte di quel team di successo!

Devi  tenere presente che vendere on-line con un e-commerce è un’attività di impresa. Questo vuol dire che il sito è solo uno dei componenti di un’attività di vendita più ampia.

Giusto per farti comprendere meglio il concetto: vendere on-line significa

  • Avere un magazzino in cui mettere i prodotti;
  • Investire in attività di promozione on-line per portare potenziali clienti sulle schede dei tuoi prodotti;
  • Assumere consulenti che ti affianchino o ti guidino nei vari aspetti dell’attività di e-commerce (avvocato, commercialista, store manager/e-commerce coach, esperto di posizionamento sui motori di ricerca, esperto di promozione di pay-per-click, ecc.);
  • Spendere soldi per le spedizioni;
  • Pagare le commissioni sui pagamenti che ricevi;
  • Acquistare il materiale per le spedizioni;
  • Acquistare l’attrezzatura fotografica;
  • Altro ancora;

listino prezzi e-commerce

I principali fattori che determinano i costi sul istino prezzi di un e-commerce:

  • Design del sito web: c’è una grande differenza di costo per un design completamente personalizzato rispetto a un modello già pronto.
  • Piattaforma eCommerce: la piattaforma che scegli (Shopify, Magento, WordPress, ecc.) Influirà notevolmente sul costo del tuo sito eCommerce.
  • Funzionalità: le esigenze di funzionalità e-commerce personalizzate e le caratteristiche uniche aumenteranno i prezzi.
  • Marketing e SEO: un piano di marketing integrato aumenterà il costo, ma potrebbe essere fondamentale per la SEO e indirizzare il traffico verso il tuo sito.
  • Integrazioni di terze parti: far funzionare un sito Web e-commerce con un gestionale o altri sistemi di terze parti inciderà sicuramente sul prezzo.
  • Complessità di spedizione: alcune attività di e-commerce hanno regole di spedizione complesse che possono aggiungere tempo di sviluppo al progetto.
  • Caricamento e creazione schede prodotto: se al caricamento di tutti i prodotti se ne dovrà occupare chi realizza il sito, è chiaro che questo inciderà sul prezzo.

Dai un’occhiata alla pagina dedicata alla creazione di un sito e-commerce e all’offerta basata su pagamento mensile

Il design: impatto sul listino prezzi e-commerce

La prima impressione è tutto, ed è importante che l’aspetto corrisponda alle tue aspettative di vendita. Un sito Web dall’aspetto amatoriale, può convertire i visitatori in clienti a un tasso molto inferiore rispetto a un sito web  e-commerce professionale e personalizzato. Inoltre, considera il marchio; se hai un marchio grande e consolidato, il tuo sito web dovrebbe riflettere questo.

Molte piattaforme come Shopify, Wix, Bigcommerce ecc., hanno gallerie di design, temi o modelli che puoi applicare facilmente al tuo sito. Sebbene questi possano non essere perfetti per la tua attività o non ti distinguono notevolmente dalla concorrenza, questi modelli sono un’opzione rapida ed economica per vendere online.

Con piattaforme del genere i costi per la creazione dell’ecommerce si riducono ma hanno innumerevoli svantaggi:

  • La piattaforma non è di proprietà dell’imprenditore, ma della società che fornisce la piattaforma.
  • Possono cambiare i prezzi della piattaforma di e-commerce senza avvisare e potresti iniziare a pagare commissioni più alte.
  • la società che ospita il tuo sito può fallire e il tuo sito potrebbe sparire da un momento all’altro.

Invece offerte più configurabili e personalizzabili come MagentoWordPress o Prestashop non sono progettate per essere configurate da un imprenditore che non ha esperienza tecnica. Ma hanno il vantaggio di avere un sito di e-commerce di proprietà. Quindi puoi pensare anche a una soluzione di tua proprietà per realizzare il tuo progetto di e-commerce.

SEO e marketing

Avere funzionalità di marketing integrate nel tuo sito Web non è sicuramente una scorciatoia per la prima pagina di Google, ma è un passo importante nella giusta direzione!